Pray for…

12241372_10206323171250827_4043099216458646727_n

So che forse arrivo tardi, che avrei dovuto dire qualcosa prima, ma le notizie di questi ultimi due giorni mi hanno paralizzato: non sapevo cosa dire, cosa fare, ogni parola mi sembrava inopportuna. Sono un coniglio errante, nella mia vita ho sempre cercato di viaggiare il più possibile, ho conosciuto e vissuto con persone di diverse nazionalità e religioni e ho sempre pensato che la diversità fra culture fosse una cosa bellissima. Certo, non dobbiamo per forza piacerci tutti, ma finché possiamo convivere pacificamente dove sta il problema?
Credo di aver sempre riposto troppa fiducia nella razza umana, sempre creduto che fosse una razza meravigliosa, e più questa fiducia viene tradita più sento il mio cuore andare in pezzi. Oggi, dopo due giorni di apatia, ho ceduto alle lacrime: mai avrei pensato di poter versare lacrime per una cosa che non mi tocca nel modo più diretto. Non riesco a capire perché a questo mondo esista così tanto odio, quando sarebbe tutto così bello se si imparasse a rispettarsi a vicenda…
Ma ancora una volta le parole sono inutili, l’unica cosa che mi sento di dire è: vivete, divertitevi, rincorrete i vostri sogni senza mai arrendervi, fatelo anche per chi non può più farlo, perché non potrete mai sapere cosa vi attenderà un domani. Da parte mia, lascerò parlare una canzone.

In un lontano, lontano passato, alcuni
Milioni di anni fa, è nata questa Terra

Nella storia che si ripete
Abbiamo ereditato la vita

Io, da qui
Non posso fare altro che arrivare a voi
Cantando questa canzone, ma

Ricordate ancora una volta
L’aspetto che dovrebbe avere il nostro pianeta
E poi vi prego, non dimenticatelo
Vi prego, vi prego, non dimenticatelo

Di certo, di certo, nessuno
Desiderava tutto questo

Stringiamo al petto i nostri fiori
Perché un giorno possano sbocciare splendidamente

Io, da qui
Non posso fare altro che arrivare a voi
Cantando questa canzone, ma

Se voleste ascoltarmi almeno per un attimo
Ne sarei felice

Ricordate ancora una volta
Che siamo nati piangendo

E che i vostri sogni e le vostre speranze per il futuro
Sono tutti su questa Terra

Io, da qui
Non posso fare altro che arrivare a voi
Cantando questa canzone, ma

Se voleste ascoltarmi almeno per un attimo
Ne sarei felice

Ricordate ancora una volta
L’aspetto che dovrebbe avere il nostro pianeta
E poi vi prego, non dimenticatelo
Vi prego, vi prego, non dimenticatelo

(Ayumi Hamasaki – A song is born)

Advertisements
This entry was posted in Coniglio socialmente impegnato and tagged , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s